venerdì 27 giugno 2014

10 IL SANTO PECCATORE


Conviene far finta di nulla
e starsene in casa
nascosto da tutti
che voglion per forza sapere
che fai e cosa pensi
se sei peccatore o sei santo.
Le cose accadono in fretta
in un tempo che tra l'altro
produce
imprevedibili effetti e sorprese.
Ma poi mica tanto.
E' bene saper raccontare
le solite quattro stronzate

ad amici, parenti ed a tutti.
A volte, anzi spesso, conviene
far credere che sei come loro
un po' stronzo un po' pazzo.
Così per un po'
non ti rompono il cazzo.

10 commenti:

  1. Grazie Gianni, dei tuoi bellissimi commenti! Sei bravissimo a scrivere, spero che tu possa utilizzare in un modo o nell'altro questa tua abilità e spero sopratutto che ti dia soddisfazione e piacere.

    Un abbraccio grande Gianni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia. Sei dolce ed i tuoi complimenti mi fanno piacere.
      Scrivere mi piace. Ma ancor di più mi dà piacere sapere che a leggermi sono "artiste" come te.
      L'amore per tutto ciò che è bello e tocca i nostri cuori è l'unica oasi di serenità in questo mondo pieno di insidie e preoccupazioni.
      Ti abbraccio anch'io fortissimissimamente.
      Ciao

      Elimina
  2. almeno la consapevolezza della maschera.
    ciao
    ho cambiato indirizzo al mio blog, ora è http://crisidopolacrisi.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando si è consapevoli ... tutto è permesso!
      Ho preso nota del nuovo link.
      A presto.
      Ciao

      Elimina
  3. Ciao Gianni, come ho potuto farmi sfuggire simil poesia??
    E basta che tutti vogliono sapere. Tanto per gli altri, come fai sbagli sempre.
    Io lascio che pensino cosa vogliono, mi faccio la mia vita come posso e come mi va, e gli altri, perdona la licenza poetica......che si fottano!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Violaaaaaaaaaaaaaaaaaa
      a volte davvero conviene chiudersi in casa (magari metaforicamente) ed evitare di avere a che fare con alcuni umanoidi invertebrati evitando in tal modo sonore e violente mandate a fanculo. C'è una buona fetta di umanità che gode a parlar male degli altri e ad augurarsi le altrui sfortune. Insomma godono a portare sfiga. Come se poi non ce ne fosse già abbastanza!
      Buon fine settimana.
      Ciao dolce.

      Elimina
  4. Gianni caro, forse tutti siamo un po' così. indossiamo una maschera, anche quelli che chiedono...., e anche quando ci guardiamo allo specchio, e forse anche quando ci lamentiamo.... sarebbe così tanto più bello vivere liberamente... (?... o forse no?)

    Buona domenica Gianni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne indossiamo talmente tante (di maschere) che dopo un po' non sappiamo più com'è fatto il nostro stesso viso. Ammesso che ne esista uno originale.
      La verità è che sempre più spesso abbiamo voglia di restare nudi, senza vestiti, senza costrizioni, senza nulla,
      E come quando torni a casa dopo aver camminato tutto il giorno e non vedi l'ora di toglierti le scarpe. E' bello tornare a casa. Ed a me piace tanto essere lasciato in pace.
      Ciao cara..Le tue foto diventano sempre più spettacolari.
      Appena metto da parte un po' di soldi vorrei comprare questa

      Elimina
  5. Io ho fatto così : mi sono tenuta "il meglio" ovvero mia madre e un'amica carissima e sincera. Tutto il rssto l'ho rimosso . Era ora..mi sento meglio sai? Ciao !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .... e sei adesso finalmente libera!
      W la libertà (o quel po' che ancora ce ne rimane).
      Hai fatto proprio bene.
      Buona domenica
      Ciao

      Elimina

Drink!