martedì 3 giugno 2014

9 LA GENTE RICCA

La gente ricca si butta sulla cultura. Legge i libri, va in bicicletta e partecipa alle manifestazioni culturali. Ama le belle foto e sta con le belle donne. Mangia leggero e beve il vino buono da almeno 10 € a bottiglia. I ricchi che fan finta di non essere ricchi hanno l'amico che regala loro l'olio buono e si fanno fare gli innesti alle piante in giardino. Molti gioiellieri poveri hanno solo il Porsche Cayenne e vanno al ristorante in continuazione. Pure questa è ricchezza però è cafona. La gente ricca tiene il parquet e viene la donna a fare i servizi. La gente ricca mangia le nespole del proprio giardino e ci piace Concita De Gregorio che oggi ha fatto un servizio sull'infante il figlio del re di Spagna come se fosse rinato Gesù. Io faccio finta di stare al gioco ma Concita mi sta tanto sulle palle specialmente quando presenta i libri dell'ospite in studio. Perché ogni ospite in studio ha scritto un libro. Ma più di tutti i ricchi io odio Augias quando presenta i libri dell'ospite in studio. L'altra volta l'ospite era Ilvo Diamanti che faceva la faccia intelligente e diceva che internet non è tutto e Augias lo chiamava "professore" mentre la telecamera inquadrava il libro appena uscito. Questa vita è diventata davvero un inferno.



9 commenti:

  1. Risposte
    1. Ciao cara
      A volte torna la voglia di scrivere fesserie.
      Ciao

      Elimina
  2. Ciao. La gente ricca si SENTE molto intellettuale e va a inaugurazioni di mostre d'arte.
    Lì non capisce nulla, vuoi perchè è solo ricca ma non colta nè intelligente, vuoi perchè l'artista è un cane (senza offesa per l'animale!) e non c'è nulla da capire.
    Fanno facce sapute e serie e si danno un tono da IO SONO SUPERIORE.
    Il momento in cui rivelano la vera essenza è quando c'è il buffet.
    Ti travolgono, devono arrivare ai tavoli, e mangiano......
    Mangiano come fossero digiuni da mesi.
    E guardando le loro facce contorte nello sforzo di ingurgitare il più possibile, ti rendi conto che saranno pure ricchi ma sono dei poveretti.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E poi ci sono quelli con la puzzetta sotto al naso che te li ritrovi dappertutto.
      Ed è proprio come dici: la loro cafonaggine si manifesta inconfutabilmente nelle occasioni mangerecce o dove c'è da scroccare qualcosa.
      Ciao dolce e grazie dell'abbraccio. Se ne ha sempre più bisogno di questi tempi.
      Ti voglio bene.
      Ciao

      Elimina
  3. Ciao. Mi hanno riferito di una signora, mooooooooooooooooolto ricca, che va a vedere le mostre solo se riesce ad ottenere biglietti gratis!!
    Ciao Gianni, buona notte.
    Ti voglio bene anch'io.

    RispondiElimina
  4. Ciao Gianni, leggendo il tuo interessante "mini-trattato" su poveri-vs-ricchi ...mi é venuto in mente Massimo Troisi che al Festival di Taormina, davanti ad un pubblico imbarazzato e ad un Pino Caruso presentatore interdetto, raccontava a modo suo ....i troppi ricchi che aveva trovato nell'albergo in cui era stato ospitato....di seguito il link su youtube...
    Saluti, a domani. Salva
    http://youtu.be/q544NNz5jtc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un massimo Troisi davvero al massimo nell''occasione di una sua premiazione a Taormina in cui sbeffeggia delicatamente i "ricchi" che vanno a vedere un "povero" che prende un premio. Con particolare riferimento a ricchezza e povertà di spirito, ovviamente, oltre che al conto in banca.
      Grazie del suggerimento.
      A presto

      Elimina
  5. Bravo Gianni!
    Io questi piccoli borghesi li chiamo cag...ni, Milano centro ne è piena.

    Condivido il pensiero sulla concita, pensa non voglio nemmeno sentire la sigla
    quando finisce il tg3 è una gara a cambiare canale.

    A fare marchette "televisive" preferivo gran lunga Augias, almeno qualche volta andava contro il clero.
    Mi piacciono le tue pillole di saggezza ma, ultimamente sei latitante.

    Un abbraccio;
    wlady

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie wlady
      Sono sempre più latitante poiché ché si corre il rischio di scrivere sempre di guai e di problemi viste le nefandezze che ci obbligano a subire i nostri politicanti.
      Cerco dunque dui fare meno danni possibili.
      E' un onore averti da queste parti. Sei una vera enciclopedia di controinformazione.
      Ciao

      Elimina

Drink!