sabato 6 dicembre 2014

2 Rosso e Nero

Le foglie d’autunno in costiera
Arrossate si affacciano al mare
Di lusso vestite e truccate
Si godono il sole.
Ordinati turisti ammirati
Arrivati da terre lontane
Per diletto non certo per fame
Al belvedere a mirar panorami.
Qui si beve si mangia si gode
Paradiso tranquillo e sicuro
Ma tra cotanta rilassata allegria 
Ogni tanto il pensiero va al male 
A quegli altri turisti straziati
Da viaggi infelici e infiniti
Che qui non approdano mai.
E’ davvero una grande fortuna
Arrivare alla fine degli anni
In salute
Scorrazzando annoiati tra mari 
Su barchette che non sono barconi.
Ogni istante contiene di tutto
Raramente include la pace
Oscillando tra le opposte fazioni
Di Schiavi e padroni
Di Schiavi e padroni








domenica 5 ottobre 2014

14 NERANO 2

Italia . Terronia . Campania . Napoli . Costiera sorrentina . Nerano
Spiaggia di Recommone

4 ottobre 2014

Godersi la fortuna
di avere caldo e sole
e spiagge ormai deserte
autunno ottobre estate
e voci silenziose
di gatti e barche in stallo
di funi consumate
di resina dei pini
di crema per il sole.

Il mare gioca in casa
senza il vestito bello
per nulla imbarazzato
di tante cose a mollo
le onde danno il ritmo
ai soliti pensieri
un mantra che ipnotizza
e vivere e morire
in questa folle vita
che nulla ha più da dire














venerdì 27 giugno 2014

10 IL SANTO PECCATORE


Conviene far finta di nulla
e starsene in casa
nascosto da tutti
che voglion per forza sapere
che fai e cosa pensi
se sei peccatore o sei santo.
Le cose accadono in fretta
in un tempo che tra l'altro
produce
imprevedibili effetti e sorprese.
Ma poi mica tanto.
E' bene saper raccontare
le solite quattro stronzate

ad amici, parenti ed a tutti.
A volte, anzi spesso, conviene
far credere che sei come loro
un po' stronzo un po' pazzo.
Così per un po'
non ti rompono il cazzo.

mercoledì 25 giugno 2014

6 L'Italia si dimette






Perché non va a raccoglier pomodori nell'agro sarnese a 5 euro l'ora e con il caporale che lo frusta appena si ferma per asciugasi il sudore?

sabato 14 giugno 2014

4 Acqua azzurra acqua chiara

La bottiglina d'acqua sempre fresca
Nello zainetto rosa un po' spartano
Leggera incedi sulle gambe magre
Si vede che ti nutri in modo sano

Un vestitino lungo in stile indiano
E le spadrillas ed un profumo raro
Una matita eco tra i capelli
Un'anarchia tatuata sulla mano

E quegli appunti d'università
Evidenziati in rosso, rosa e giallo
E tu che leggi con avidità
Sin dal mattino quando canta il gallo

C'è ancora sul tuo viso qualche dubbio
Ma sotto sotto sei già bella e sicura
Del tuo futuro ormai hai già un'idea
Tanta dolcezza e ... un po' di scollatura!



Drink!