sabato 13 agosto 2011

7 FACCIAMO UNA COLLETTA


dal blog di Beppe Grillo


7 commenti:

  1. La tua è un'idea fantastica. Molti si sono già riuniti in comunità, questo in varie parti del mondo.

    Troveremo la risposta perché siamo qui, la troveremo.

    Ciao a presto

    RispondiElimina
  2. Poi si ricomincia a litigare per i posti di comando: sono più intelligente, sono più istruito, sono più savio...l'umanità non cambierà mai!
    Cristiana

    RispondiElimina
  3. come faccio a dirti che quell'isola c'è già?
    L'ha fatta un prete Don Zeno e si chiama Nomadelfia.
    Nomadelfia nasce forse con la nascita di don Zeno ma di fatto prende quel nome appena dopo la guerra e nel 50 diventa anche movimento politico. Credo di aver visto quella comunità in una delle serate itineranti (tra il 65 e il 68 (non credo più in la) che proponevano per "allargarsi" canti danze ecc.. La percepii come roba più di floklore che di chiesa o di nuova vita. Non capii e non capisco adesso.
    Non ha funzionato come san Patrignano, come CiElle, come l'ospedale San Raffaele di Milano o tutte le altre cose iniziate da preti.
    Perchè?
    Senza soldi senza voglia di ammucchiarli e senza voglia di potere non si va da nessuna parte. Cadono gli stimoli tiri avanti un mese e poi vuoi il cellulare (si di quello potresti anche fregartene), vuoi l'I-Pad (si di quello potresti benissimo farne a meno). si può fare a meno di tutto ma poi il dubbio che qualcuno stia usando la tua perte del tutto il Suv, il cellulare, il televisore al plasma la donninas della tivù, ti porta in piazza a farti ammazzare o ad attraversare il canale di Sicilia.
    Una vita piatta non la vuole nessuno, nemmeno Alez A. del blog di Grillo. Dovrà passare i suoi 45 anni in fabbrica, le domeniche al centro commerciale, le ferie in colonna, la vecchiaia a farsi domande perchè l'Inps invece di dargli soldi continua a chiedergliene ... sempre che gli vada di lusso e un piccolo incidente, una distrazione di un medico, una vaccinazione di stato, una ribellione della sua carne non lo seghi prima.

    RispondiElimina
  4. Tutto quello che dici è già noto
    Il destino dell'uomo è un gioco
    poi ognuno decide al momento
    a che gioco è meglio giocare.
    Ricominci a parlare con Dio
    e non certo con il cellulare
    vorresti al volo al volo sapere
    se sei nato perché devi morire
    La tv di maria de filippi
    Non ti va e non te la impippi
    Non si vedrà più la pensione
    Né la partita in televisione
    Se per qualcuno questo è campare
    per altri forse è meglio morire
    in fondo non ci vuole poi tanto
    ad andarsene all’altro mondo
    oltre alla dolce euchessina
    sarà in vendita l’eutanasia
    che tutti i mali porta via
    in offerta speciale a Natale.

    RispondiElimina
  5. fa schifo lo so adesso la cambio
    ma tanto prima o poi dobbiamo morire
    ... che ce frega

    Tutto quello che dici è già noto
    Il destino dell'uomo è un gioco
    poi ognuno decide al momento
    a che gioco è meglio giocare.
    Ricominci a parlare con Dio
    e non certo con il cellulare
    vorresti al volo al volo sapere
    se sei nato perché devi morire
    La tv di maria de filippi
    Non ti va e non te la impippi
    Non si vedrà più la pensione
    Né la partita in televisione
    Se per qualcuno questo è campare
    andare avanti senza scopare
    Senza polenta lasagna e spaghetti
    Senza vino e caffè borghetti
    Allora forse è meglio morire
    io no capire io no capire


    Ahhhhh ecco adesso va meglio!

    RispondiElimina
  6. con un pelo più di ottimismo sembreresti ...
    Tonino Guerra

    bravo 7+ direbbe Renato

    RispondiElimina
  7. il problema è sempre quello arrivare sino al 10 ... del mese.
    Cazzo! Per Ferragosto bevi almeno un rosolio. Mi deprimi, già fra meno di niente dovrò morire e tu insisti, ma chi ti manda?
    Mauro Nori

    RispondiElimina

Drink!