venerdì 2 dicembre 2011

12 Come prenderlo SOBRIAMENTE ....

 

Il 5 dicembre 2011 Monti - l'uomo delle BCE - comunicherà, con il sommo gaudio della maggioranza di partiti e sindacati:
  • la manovra sulle pensioni
  • la reintroduzione dell'ICI sulla prima casa
  • una mini patrimoniale
  • l'aumento dell'IVA
  • un mare di privatizzazioni

Domande:
  • Perché in 25 giorni si deve risolvere il problema del debito italiano di 25 anni? 
  • Perchè si è cominciato a parlare di debito pubblico solo a luglio del 2011?

Risposta:
Perché il popolo italiano, votando SI al referendum dello scorso giugno, HA IMPEDITO  il magna magna dei ladroni politici sul nucleare e sulla privatizzazione dell'acqua (centinaia di miliardi che avrebbero potuto rubare da subito, senza sforzo ed in allegria)
Ora, come di giusto, vogliono riprendersi tutto con gli interessi.


 Volete saperne di più?





12 commenti:

  1. Ciao Gianni. Ottima infotmazione

    RispondiElimina
  2. S'era capito tutto dalle prime vergognose e inaccettabili dichiarazioni del cosiddetto ministro dell'ambiente... Uno che si chiama Clinex dovrebbe essere intenzionato a PULIRLO, non a SPORCARLO! Vergogna!!!! :-(

    RispondiElimina
  3. ciao Gianni,è veramente una vergogna!!

    RispondiElimina
  4. Si, e sono talmente spudorati da pensare che si rivolgano un tutti noi oramai ridotti alla stupidità... io non vedo più spiragli.
    Un sorriso

    RispondiElimina
  5. beh, diciamo che c'è sempre stato il debito!!

    RispondiElimina
  6. @Danx - Ciao. Si in effetti il debito c'è sempre stato, c'è e ci sarà. E non solo in Italia ma in qualsiasi nazione del mondo. E' assolutamente inevitabile!
    Ciò che sorprende (si fa per dire) è che ad un certo punto della storia della nostra vita (luglio 2011) qualcuno decide di passare all'incasso!
    Doverano i soloni, i bocconiani, gli esperti, gli ecconomisti, e tutta la banda di ignoranti ladroni prima di tale data? Perchè non hanno lanciato un allarme, in coscienza, sulle sorti che di lì a poco avrebbero toccato la nazione?
    Dov'era tutta questa intellighentia?
    Hanno deciso di voler riscuotere tutto e subito perchè il referendum ha sconvolto i loro piani di profitto!
    Sarebbero passati comunque all'incasso perchè il debito, con l'euro, è stato il vero affare dei banchieri. Non potendo più l'Italia disporre di moneta sovrana (stampandosela), è costretta a farsi prestare i soldi pagando tanti interessi. Gli strozzini questo volevano e questo hanno ottenuto! Ciao

    RispondiElimina
  7. Io non sono un complottista, ma so bene che, banchieri o no, chi comanda non è mai il popolo, in Italia come all'estero i politici sono ammanicati con Vaticano, banche ovviamente e tutta la pletora di industriali che vuole farci lavorare di più, pagarci di meno, magari lucrare sulla sicurezza, ecc.
    Dopo aver guadagnato, noi, dei diritti, era ovvio tornare indietro, perchè appunto non comandiamo nulla.
    Bisognerebbe mollare tutti e vivere da eremiti, forse ci concederebbero più libertà, intese anche come ore di vita da vivere all'infuori del lavoro!

    RispondiElimina
  8. Ma non c'è distribuzione della ricchezza...pagano sempre i soliti...dipendenti...l'aliquota Irpef per ora non è stata ritoccata per i più ricchi...

    RispondiElimina
  9. bello il titolo, mi piacciono i giochi di parole.
    si era capito?

    RispondiElimina
  10. quello che è stupefacente è il camaleontismo di certi partiti, che accusano il governo precedente di non aver fatto nulla... dimenticandosi che chi ha generato lo "scalone" di ben 5 anni sulle pensioni, le accise sulla benzina, e l'aumento dell'IVA (tanto per fare degli esempi...)è stato proprio il governo Berlusconi-Bossi.

    il governo monti mi pare solo abbia rincarato la dose, senza nulla togliere a chi già di troppo vive alle nostre spalle !

    RispondiElimina

Drink!