giovedì 19 maggio 2011

12 NO COMMENT




Giratemi ben al largo
tediosi gaudenti
felici di far parte
di un branco di morenti.
Cliccate su altri siti
andate su altri prati
godetevi la vita vostra
e non date consigli!
Rivendico risposte
che non ho mai avuto
la prima da mia madre
che pur mi ha generato.
Non me ne frega un cazzo
di Dio e la religione
dei massimi sistemi
e global teoremi.
Oggi son ferito
ho il corpo che mi duole
ma non è il male fisico
che or mi rende pazzo    
è che, ve l'ho già detto,
non voglio fare un cazzo.
Non voglio lavorare
non voglio fare altro
che starmene a suonare
a far dell’armonia
lo scopo della vita.
Io voglio seminare
potare e fare innesti
e scriver poesie
e fare quadri astratti
andarmene a pescare
giornate lungo il fiume
ed arrostirmi al sole
e fare un pisolino
all’ombra di quel salice
che piange come me.
Son nato per creare
e fare cose nuove
mi duole di ripetere
me stesso all’infinito.
Io sono un creativo
racchiuso in questa gabbia
io faccio ghirigori
con il filo di ferro
con cui sono legato
a questo sporco muro.
Facciamola finita
datemi un veleno
e fatemi crepare
facendomi sentire
un po’ di Giovanardi
Bersani, La Russa e Lupi
or voglio veder la fine
di questi giorni cupi.
Portatemi allo stramazzo
con l’ultima barzelletta
di quella faccia di cazzo
e di qualche sua starletta.
Il tempo voglio il tempo
è questa la mia vita
il tempo voglio il tempo
è il tempo la mia vita.
E invece a lavorare
tra orde di coglioni
che ridono e commentano
il voto dei padroni
se ha vinto tizio o caio
che cazzo vuoi che cambi
in queste tetre celle
ci prendon sempre a pugni.
Io le piste ciclabili
di questa mia città
le sogno sopra
ai ponti della tangenziale.
E tutti a commentare
chi ha vinto lo scudetto
che schifo la monnezza
non si può più campare ...
ed hanno ville al mare
la baita in montagna
ed ettari di terra
incolta e abbandonata
mentre io coltivo,
come fossero orchidee,
le misere piantine
fuori al mio balcone.
E non voglio sentire
che sol perché sto male
io sfogo rabbia e invidia
e vomito veleno.
Io lo vomiterei
anche se stessi bene
perchè io voglio il tempo
il tempo il tempo
e non mi commentate
andatevene via
non ditemi un bel nulla
io amo la follia.

12 commenti:

  1. Mi sa che l'unica è proprio rifugiarsi nella pazzia (che rispetto a quanto accade là fuori è, ovviamente, Saggezza...). Pino Daniele non è un mio idolo, ma come non adorarlo per quella geniale canzone? Sono pazzo. Sono pazzo. Non ci scassate il cazzo.
    Grazie per averla proposta: mi ha raddrizzato la mattina. :-))

    RispondiElimina
  2. Anche a me ha raddrizzato la mattina :)
    Ciao Gianni, buona giornata!
    Lara

    RispondiElimina
  3. Scusa, ma fammiti commentare.
    Penso che in questo mondo di lupi l'unico rifugio sia la follia,ad aspettare che impazziscano tutti e si facciano trascinare dall'istinto di sopravvivenza.
    Cristiana

    RispondiElimina
  4. Tempo
    la preziosità che spesso buttiamo,
    l'unica nostra preziosità.
    Spesso io parlo di necessaria partecipazione che contrasta apparentemente con il contenuto del tuo scritto; ma se la partecipazione non viene valorizzata, hai ragione tu, diventa una perdita di tempo.
    Scusa per il tempo rubato.
    ciao

    RispondiElimina
  5. Wowowww!sei mega eccittante incazzato sai?
    Scherzo...
    E che ti ha fatto incavolare così tanto?
    ma dai!!
    Se permetti io commento vabbù?
    IL fatto che tu vuoi il tuo tempo su questo hai ragione...e nessuno ti dice nulla.
    Io credo che fondamentalmente il tuo problema è che vorresti mille cose tutte insieme...e per poi ritrovarti in un mare di caos.
    E ti viene la'angoscia...l'ansia e l'inccazzamento per la non riuscita.
    Beh!sei sei folle tu...allora Berlusca cos'è?hihihihii!
    Scherzo lo sai...
    No...tu hai bisogno di spazi..i tuoi...ma devi anche cercare di capire che non tutto si può avere...non tutto si può ottenere...oppure devi cercare di dedicarti alle cose VERAMENTE FONDAMENTALI IMPORTANTI.
    Senza andartene in giro per le vie a lasciare caccatine che non servono a un cavolo!
    Le caccatine puzzano e provocano danni...ehehehe e losai bene...mullllllte!!ehehehe!
    Quindi metti il pannolone e tira dritto!
    Andare a fare una bella passeggiata tra i campi nessuno te lo vieta...tra i papaveri,girasoli,fiori emmm...lasciamo stare!:)
    Un giro in bici!una chiacchierata con gli amici!
    E chi te lo impedisce?metti sul tuo bel balconcino vasi di tulipani,fiorellini di ogni tipo...e fatti l'orticello!!!hihihiii!
    E non vomitare...ti veleno!non ti agitare ti verrà la gastrite!!ahah!
    Ehi...calmati!mi sembri un matto in quella gabbia!anzi no...u lione grrrrrrrrr!!ahahah!
    Esci dalla gabbia leone e reagisci!!grrrrrr!
    Se sei pazzo tu...beh!allora lo sono anch'io!che bello essere pazzi e mandare a fanculo il mondo che ti rompe!
    P.S.Scusa per la volgarità non me ne volere...ma quanto ce vò ce vò!
    Un abbraccio strittolante!grrrrrrrrrrrrrr!:)

    RispondiElimina
  6. Fantastica...divertente... e amara! Come spesso è la verita..

    RispondiElimina
  7. Ciao Gianni,
    volevo solo farti un saluto.

    RispondiElimina
  8. Stupenda sì sì... bella anche la foto!

    Grazie mille per il bel commento, CIAO!!!

    RispondiElimina
  9. sono passata di qua 4 o 5 volte senza lasciarti un commento a questo post!
    un pò perchè sinceramente non so che dirti,hai descritto quello che penso pure io e credimi in certi momenti evito di commentarmi!
    lascio passare un pò di tempo....quel tempo che è sempre poco !
    L'unico consiglio è , se puoi, scappatene in una verdeggiante campagna inglese!
    ....opppure la pazzia è l'unica via di uscita!

    buon W E !

    RispondiElimina
  10. Volevo cogliere il tuo invito a non commentare.. ma è come dire ad un bambino di non mangiare la caramella lasciata sul tavolo..
    Ma che t'incazzai a fare se tu stesso dici "che cazzo vuoi che cambi!"
    Trovo un tale spreco d'energia incazzarsi se poi non cambia nulla!
    Trovo che Giusi abbia mille e mille ragioni a scrivere ciò che ha scritto!
    Dal cuore posso solo dirti: vivi quello che hai, intensamente e fino in fondo!

    Ti abbraccio forte e con tanta pace nel cuore!
    e... non odiarmi se ci riesci...
    Ciao!

    RispondiElimina
  11. Caro Gianni,
    a me sta passando un poco l' incazzatura, come? Ho imparato un poco a sottrarmi al dovere, ho imparato a dire no.
    Ciao e ti conviene scazzarti che tanto ci rimetti solo tu.

    RispondiElimina
  12. secondo me te sei un po' krumiro come me,
    se nessuno vuole oziare,
    noi accettiamo anche quello pur di fare qualcosa anche a costo di non prendere paga.

    RispondiElimina

Drink!