domenica 10 marzo 2013

16 La grande ammucchiata


La straordinaria pressione che proviene da destra e sinistra, da grandi e piccini, da guardie e ladri, per un'alleanza di governo tra PD e Movimento 5 stelle sta spingendo gli eventi nella direzione voluta dai padroni banchieri. Sta per avvenire la grande ammucchiata!
L’intenzione di Grillo era di spaccare tutto e demolire con colpi decisi e ben assestati il sistema di pensiero capitalistico, la santa alleanza rubatoria, la consueta spartizione di bottino degli eletti ai danni degli elettori, di rapine fatte dai rappresentanti ai danni dei rappresentati. In poche parole mandarli tutti a casa.
Ora invece il pensiero dominante di un popolino che  non vede oltre la punta del proprio naso, l’ovvietà della logica di salvare il salvabile, porterà alla vittoria un manipolo di coglioni che, pur di salvare l’Italia, si alleerà per proseguire con le riforme di Monti a cui stavolta però seguirà uno straordinario lancio di briosce al popolo affamato.
Quella di Grillo era stata una rara occasione per far aprire gli occhi agli italiani, una straordinaria accelerazione di presa di coscienza che, normalmente, avviene solo in qualche decennio. 
Ancora qualche giorno sulle spine e si sarebbe potuto spuntare un buon accordo spingendo il PD nell’angolo, costringendolo ad ammettere le proprie g(c)olpe e scegliere, con un diverso rapporto di forza, i punti di programma. 
Altro che gli 8 punti di bersani +1 del liberista renzi. 
Il popolo continua a guardare il dito che indica la luna.
Adesso lo spread si stabilizzerà ed i mercati saranno tranquilli.
Finalmente ognuno potrà scegliersi liberamente il proprio boia.
Questa è la democrazia!
Ciao a tutti.

16 commenti:

  1. tra l'uovo e la gallina hanno scelto un calcio in culo (a noi)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara
      Sono così felice di averti qui che non so più che dire
      [im#]http://www.fabiovisentin.com/photography/photo/31/rose-rosse-sfondo-desktop-1920x1200-01705.jpg[/im]

      Elimina
  2. ah si sono accordati per formare il governo? io me ne sto andando in un bosco per sei-otto mesi. vedete di farmeli trovare tutti morti eh... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No non si sono ancora accordati per fare il governo ma tutti vogliono che si faccia presto presto presto presto ...
      Te li farò trovare tutti stecchiti e poi ti raggiungo nel bosco.
      Sempre meglio che andare a dormire sotto ai ponti!
      Così raccolgo un pò di legna e li cremiamo tutti.
      Ciao.
      [im#]http://babilonia.files.wordpress.com/2012/05/berlusca.jpg[/im]

      Elimina
  3. Torni dopo due mesi e che ti trovo? Un sostenitore di Grillo!!! L'accordo non sarà la fine del mondo, ma sinceramente avrei grossi dubbi che Grillo riesca combinare qualcosa di concreto. Una cosa son gli slogan, un'altra è governare. Credo che l'accordo convenga anche a lui. Nella speranza che riesca a dare davvero il suo apporto.

    Ben tornata Gianni! Mi sei mancato!
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io in verità sarei molto più rivoluzionario di Grillo ma qui in Italia, al momento, non c'è di meglio, e la rivoluzione - da soli - non viene tanto bene.
      Nella nostra bella Italia bisognerebbe solo andarli a catturare (i politici) e mandarli a raccoglier pomodori.
      Questi in Italia hanno trovato la Svizzera!
      Ciao cara. Sei un babà! (vuol dire che sei dolcissima)
      A presto.
      [im#]http://www.penisola.it/sorrento/sorrento-baba-napoletano.jpg[/im]

      Elimina
    2. Caro Gianni, tu non lo sai, ma il babà è il mio dolce preferito. Potrei ubriacarmi di babà! E mentre scrivo mi sembra di già sentirlo sciogliermisi in bocca, quel misto di morbido della pasta e il pungente del rhum! :))

      Mi riallaccio al tuo commento che hai lasciato da me. Le rivoluzioni Gianni si possono fare anche con i semi dei fiori. Come diceva De Andrè, dal letame nascono i fiori, ma solo se ci sono dentro dei semi, se ci butti altra merda e basta, resta un mucchio di letame.
      Grillo dà voce alla rabbia (giustificata) degli italiani. E meno male che c'è lui a farsi portavoce. Ma nell'immediato, se vuole davvero cambiare qualcosa, deve collaborare. Nemmeno lui la rivoluzione la può fare da solo.
      Tutt'altro discorso, che non voglio aprire ora, è la disonestà dei politici italiani. E metto l'accento su italiani.

      A presto Gianni, non incazzarti troppo che fa male al fegato!
      Cinzia

      Elimina
  4. Ciao Gianni.
    Dopo tanto tempo torni più agguerrito che mai.
    Lancia in resta e...all'attacco.
    Viste le condizioni di questo nostro Paese, mi stupisco a volte che non si sia ancora fatta una rivoluzione. Soprattutto da parte dei più giovani, per via dello scenario che abbiamo loro lasciato e del futuro senza sbocchi.
    Non so se sono troppo bene educati, rammolliti o solamente così sfiduciati e senza speranze che rinunciano a lottare.
    Si parla di rinnovamento e poi vedi sempre i soliti noti, anche da sinistra.
    Ormai per avere una visione nitida della situazione basta guardare Crozza, e c'è tutto lì.
    Mi spiace per i nostri figli.
    Noi siamo diventati grandi in un periodo di espansione che pareva non dover arrestarsi...Sempre meglio...Sempre il meglio...
    Ma era tutto effimero.
    E poi l'essere umano. quando giunge al potere, (noi italiani forse più di altri), diventa rapace, traditore, opportunista, ladro.
    E quello che stupisce è che gli altri, quelli normalmente onesti, perdonano tutto, dimenticano...
    Ma qui non si tratta del bimbo che prende la marmellata di nascosto!
    Ciao Gianni, un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Viola
      hanno rubato il futuro dei nostri figli rapinando soldi agli italiani e spartendosi il bottino in parlamento. A loro purtroppo toccherà un mondo infame fatto di combattimenti quotidiani con il coltello tra i denti per sbarcare il lunario. Ed a qualche genitore sale il rimorso per averli messi al mondo.
      Viola ... tu sei un raggio di sole

      Elimina
  5. Eccolo qua il mio Gianni, bentornato!!
    Non posso che appoggiare tutto quello che hai scritto.. e si sa che il problema grosso dell'italia sono gli italiani... Ma così è e io sto cercando di far aprire la mente a chi mi è vicino. Per me le rivoluzioni si fanno così, il problema è che è un sistema troppo lento.. e qua non c'è più tempo! Spero solo che il movimento tenga duro e li spacchi tutti quei col di forca!

    Ciao Gianni!!:-)

    ps. ma come fai a mettere le immagini nei commenti? Ho cercato nel web ma nessuno dice nulla :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara
      fa piacere sapere che condividi le mie parole.
      Io spero che vadano avanti per la loro strada e che non scendano a compromessi con nessuno.
      Rivoluzione vuol dire nuova evoluzione.
      Per costruire il nuovo bisogna prima abbattere il vecchio.

      p.s. appena posso inserirò qui sotto una piccola guida sul come inserire un'immagine nei commenti.
      nell'attesa puoi già dare uno sguardo qui (senza spero scandalizzarti per il contenuto)
      Ciao Sara a presto

      Elimina
  6. Con amarezza...si assiste ad un teatrino dove ancora, purtroppo, tanti politici sputano sentenze per non perdere il loro ruolo (inutile), colpevolizzando quelle brave persone che si sono schierate ed esposte con il M5S....

    RispondiElimina
  7. Ciao Gianni.... E' passato un mese ormai....
    Batti un colpo... Solo "toc"
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  8. Ciao Gianni. Come va? Non è che ti sei dato alla politica e sei in qualche monastero?....
    E fai "spogliatoio" con qualche ministra??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gianni.... Finalmente sei risorto!!!

      Elimina

Drink!