sabato 7 dicembre 2019

0 L'AMORE INUTILE

L'amore ed il rapporto di coppia sono due cose diverse.
Profondamente diverse.
Anzi sono agli antipodi.

L'amore è inclusivo.

Il rapporto di coppia è esclusivo.
Quando sei innamorato vedi tutto rosa, bello, allegro. Ti piace un po' tutto.
Apprezzi il profumo del mare anche se è nero e pieno di plastica, un bambino che ti stringe la mano, gli alberi in fiore, i colori, la gente.
Ti commuovi quando vedi un tramonto, ne apprezzi i colori, l'orizzonte.
Riesci persino a perdonare i politici ladroni che un attimo prima avresti ammazzato.
Ti ritrovi ad abbracciare il cuscino.
Ti spunta la lacrimuccia se inizia a nevicare ... l'albero di Natale vicino al camino e la musica di jingle bells.
Quando sei innamorato tutto funziona.
Ami il mondo intero.

Il rapporto di coppia è esattamente l'opposto.
La coppia è esclusiva.
Coppia vuol dire due.
Invece amore vuol dire tutto.
L'amore include l'universo intero.
Se la coppia fosse composta da tre o da quattro persone non sarebbe una coppia. Evidente.
In una coppia l'uno "ama" per forza l'altro.
Non puoi fare coppia con la tua ragazza ed essere innamorato di una ragazza di un'altra coppia.
In verità può succedere ma di norma non succede.
Se leggi i nomi delle persone al citofono sono di una o di due persone. Non di tre.

Insomma la coppia presuppone l'esclusiva.
L'uno vive per l'altro.
La coppia esiste solo se si è in due.
Poi fanno i figli, la famiglia, la casa, il mutuo, le vacanze, la domenica, il lavoro, le malattie, le risate, il pianto, gli amici.

La coppia è l'opposto dell'amore.

È come pretendere da una farfalla di svolazzare solo su un fiore.
In una coppia ci si scambia l'anello, la fede.
Ma la fede non appartiene all'amore.
La fede appartiene alla religione.
E "religione" vuol dire "ri-legarsi".
Cioè ri-legarsi continuamente.
Per legarsi ci vogliono le catene.
L'amore invece è liberarsi da ogni catena.

La coppia è un'invenzione.
Come la religione, il lavoro, il Natale, il panettone, il pandoro, la coca cola, la speranza.
Qualcuno ha deciso per noi.
Qualcuno ha deciso tutto.
La vita la morte.
L'esistenza.
I pianeti, la luna, il mare, gli animali, gli insetti, il calcio, le tette, il caldo, il freddo.
Il big bang, la bomba atomica, gli ebrei, i colori della pelle, guerra e pace, le sigarette, le malattie, morire.
Gli Egizi, il pianeta Nibiru, gli elefanti, la savana, i dinosauri, l'arca di Noè, il pisello, voglio fare un figlio, l'America, l'Africa, la casa di proprietà, otto e mezzo, la riforma delle pensioni.....

Che senso ha?
Qualcuno lo sa?

Nessun commento:

Posta un commento

Il Vuoto

L'ASSENZA (repost) In ogni parola che scrivo In ogni pensiero che penso C'è un incolmabile vuoto Che priva ogni cosa di sen...

Drink!